Redazione QualEnergia.it


Una nuova ricerca giapponese mostra l’enorme potenziale delle micro-alghe marine per produrre biocarburante, anche se l’industrializzazione di questi processi appare molto lontana. Qualche riflessione sulle difficoltà di passare dai laboratori al mercato, con l’analisi di GTM Research.





Immagine Banner:



È possibile coltivare alghe su vasta scala, per sintetizzare un combustibile ecologico a costi competitivi con il gasolio tradizionale?La risposta, almeno per il momento, porta verso un “no” piuttosto secco, anche se le sperimentazioni di laboratorio stanno proseguendo. Contenuto Riservato

Riservato:
OFF




Contenuto a Pagamento

A Pagamento:
OFF




leggi tutto


Leggi articolo completo...