La premier britannica Theresa May attacca la Scozia e la sua ricerca dell'indipendenza, arrivando a definirla "ossessiva".
"Oggi siamo il partito del nuovo centro della politica britannica, che rigetta gli estremismi della sinistra socialista del Labour, i diritti libertari dello Ukip, e l'ossessivo e divisivo nazionalismo del Partito del Galles (Plaid Cymru) e dello Scottish national party (Snp)", così la May.
Definisce dunque "ossessivo e divisivo nazionalismo" quello del Partito Nazionale Scozzese guidato da Nicola Sturgeon. Da una parte la premier britannica vuole ricompattare le truppe dei conservatori, dall'altra vuole tentare di togliere autorevolezza alla mozione scozzese.
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] pubblicato su [Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] 18 marzo 2017 11:39.
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] [Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]


[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]