[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]



Ha vinto le primarie del Movimento 5 Stelle ed era, fino a questa mattina, la candidata sindaco del M5S per le elezioni comunali a Genova. Oggi però arriva il post di Beppe Grillo che esclude Marika Cassimatis nonostante la fresca e certificata vittoria tra gli iscritti del Movimento.
Marika Cassimatis, 55 anni, aveva vinto a sorpresa la sfida con Luca Pirondini, per 362 voti a 338. Così avevano votato solo pochi giorni fa i 700 votanti certificati del M5S. Una vittoria, quella della candidata "movimentista" ai danni del candidato più vicino ai vertici del M5S, che viene di fatto annullata dal post firmato oggi da Grillo.
Grillo ricorda il regolamento interno e scrive di aver "deciso, nel pieno rispetto del nostro metodo, di non concedere l'utilizzo del simbolo alla lista di Genova con candidata sindaco Marika Cassimatis".
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] pubblicato su [Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] 17 marzo 2017 11:01.
[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ] [Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]


[Solo i registrati e attivati possono vedere i links. ]