4 gennaio 2014 – Jackie Stewart gli aveva dato l’appellativo di “Inferno Verde” ed in effetti il circuito del Nurburgring, quello vero della Nordschleife, è# per antonomasia uno dei tracciati più affascinanti e pericolosi della storia del motorsport.Sul suo asfalto si sono corse e si corrono tutt’ora gare memorabili: dalla F1 che ha smesso di calcare questo palcoscenico nel 1976 dopo l’incidente di Lauda, fino alla 24 Ore che si disputa abitualmente ogni anno. Inoltre, questa è una pista di prova sulla quale tutti possono accedere e se in inverno solitamente in Germania non si corre perché fa freddo e magari c’è la neve, qualcuno sfida comunque il gigante che dorme. Infatti, con i suoi oltre venti chilometri di percorso, la Nordschleife è proprio questo: un gigante pieno di insidie. A tentare l’impresa il responsabile degli istruttori della Nurburgring Driver Academy, Andreas Gülden, che ha guidato una monoposto sulla superficie innevata dello storico tracciato tedesco. Vediamo come è andata.


4 gennaio 2014 – Jackie Stewart gli aveva dato l’appellativo di “Inferno Verde” ed in effetti il circuito del Nurburgring, quello vero della Nordschleife, è# per antonomasia uno dei tracciati più affascinanti e pericolosi della storia del motorsport.Sul suo …

Leggi articolo completo...