4 gennaio 2015 – La Corte del Karnakata ha accettato sei richieste di liquidazione per la UB Holdings di Vijay Mallya.Nella giornata di venerdì, l’Alta Corte del Karnakata ha accettato sei richieste di liquidazione per la UB Holdings, la società proprietaria della Kingfisher Airlines, la compagnia aerea, fallita nel 2012, fondata dal magnate indiano – e proprietario della Force India in Formula 1 – Vijay Mallya, la quale ha provocato diversi guai giudiziari (e finanziari) che stanno tormentando ormai da tempo il 58enne.I creditori della compagnia, tra i quali risultano la Banca di stato indiana (SBI) e la United Bank of India (UBI), stanno infatti cercando di recuperare in qualche modo i numerosi debiti lasciati dalla compagnia aerea, volendo far rispettare in tutti i modi le garanzie societarie loro date. Lo sviluppo di questi giorni arriva dopo un anno dopo le prime petizioni di liquidazione presentate nei confronti della United Breweries Holdings, la società madre del gruppo UB, di cui Mallya è il presidente.#I sei firmatari delle richieste di liquidazione sono, oltre alla SBI e alla UBI, la#International Aero Engines, la Rolls Royce & Partners Finance, la RRPF Engine Leasing e la Hindustan Petroleum.Non sono comunque le prime richieste di liquidazione presentate alla corte: nel dicembre del 2013, infatti, la Corte del Karnakata aveva ammesso altre due richieste, di cui una presentata dalla SBI che stava cercando di recuperare la parte di debiti della compagnia aerea che gli spettano, e che ammontano all’astronomica cifra di 766 milioni di euro, così come la UBI, a cui attualmente mancano 4 miliardi e mezzo di rupie indiane (60 milioni di euro circa). I recenti sviluppi mettono in pericolo la United Breweries Holdings, visto che, probabilmente, le nuove richieste di liquidazione potrebbero mettere la parola fine sulle attività della società.L’ammissione delle richieste di liquidazione arriva ad una settimana di distanza dalla sentenza della Corte di Calcutta, che aveva tolto a Mallya, e alla Kingfisher Airlines, la definizione di “debitore intenzionale” datagli inizialmente dalla UBI a seguito del mancato pagamento dei debiti lasciati in eredità dal fallimento della compagnia aerea.

4 gennaio 2015 – La Corte del Karnakata ha accettato sei richieste di liquidazione per la UB Holdings di Vijay Mallya.Nella giornata di venerdì, l’Alta Corte del Karnakata ha accettato sei richieste di liquidazione per la UB Holdings, la …

Leggi articolo completo...