3 gennaio 2014 – Manca l’ufficialità, ma ormai è fatta: Guido Meda, dopo un anno di “separazione forzata”, torna a commentare la MotoGP.Per moltissimi appassionati della MotoGP, il 2015 inizia con una notizia lieta: Guido Meda, celebre telecronista sportivo che ha legato il suo nome a quello del Motomondiale, – tornerà a commentare il massimo campionato motociclistico.Secondo il presidente dell’ordine dei Giornalisti della Lombardia, Franco Abruzzo, rilanciato anche da Nico Cereghini sul portale Moto.it, il popolare giornalista sportivo avrebbe recentemente firmato un contratto con Sky, l’emittente satellitare di proprietà di Rupert Murdoch che dalla scorsa stagione detiene i diritti del Motomondiale, dopo averli soffiati a Mediaset, tv per la quale lo stesso Meda lavorava fino a pochi giorni fa. Una notizia che anche noi di FormulaPassion.it avevamo recentemente rilanciato (leggi qui), data l’insistenza di rumours sulla questione.L’emittente satellitare, per convincere il giornalista a lasciare i canali di Silvio Berlusconi, avrebbe offerto al giornalista la carica di vicedirettore della redazione motori, oltre, ovviamente, al commento della MotoGP. Un’offerta pareggiata dalla stessa Mediaset, che sino all’ultimo ha cercato di tenere Meda tra le sue file, senza però riuscirci. A Sky,#il giornalista sportivo sostituirà Zoran Filicic e troverà Loris Capirossi, che quest’anno ha commentato, con lo stesso Filicic, la classe regina.Dopo 12 mesi di “esilio”, Meda ritrova dunque la “sua” MotoGP: un binomio che ha avuto inizio nel 2002 – quando Mediaset aveva comprato i diritti per il Motomondiale sottraendoli alla Rai – e passato, in 11 anni, attraverso le imprese di Valentino Rossi, Casey Stoner, Jorge Lorenzo e Marc Marquez, oltre ai tragici eventi che hanno coinvolto Daijiro Kato, Shoya Tomizawa e Marco Simoncelli. Nel giugno 2013, Mediaset aveva perso i diritti di trasmissione della MotoGP a vantaggio di Sky, la quale però non aveva voluto reclutare Meda, preferendo sfruttare le risorse interne, affidando così, per il Mondiale 2014, il commento a Zoran Filicic (per la Moto3 e la MotoGP) e a Rosario Triolo (per la Moto2), affiancati da Mauro Sanchini (per le classi minori) e, appunto, da Loris Capirossi. Molte però sono state le critiche degli appassionati verso il commento di Filicic, che hanno così portato l’emittente di Murdoch a cambiare idea, offrendo così a Meda la possibilità di ritrovare la MotoGP, dopo un 2014 nel quale si era “consolato” con il commento della Superbike, campionato per il quale Mediaset detiene i diritti dal 2013, con Max Biaggi al suo fianco come commentatore tecnico.Meda sinora ha smentito tutte le voci a riguardo, anche in maniera scherzosa – come si può vedere anche sul suo account Twitter – ma ormai sembra fatta: la MotoGP da quest’anno torna ad avere la sua voce.
Troppi rumors sul mio conto. Mi tocca smentire: mai stato fidanzato con Bianca Balti.
— guido meda (@guidomeda) 2 Gennaio 2015

3 gennaio 2014 – Manca l’ufficialità, ma ormai è fatta: Guido Meda, dopo un anno di “separazione forzata”, torna a commentare la MotoGP.Per moltissimi appassionati della MotoGP, il 2015 inizia con una notizia lieta: Guido Meda, celebre telecronista …

Leggi articolo completo...