20 dicembre 2014 -#Ogni stagione del WSBK fa storia a sé, e ognuna di queste inizia con novità che rendono l’anno che verrà sempre più emozionante. Nuovi piloti, partenze, modifiche ai regolamenti, potenziali cambi nel calendario e tante altre variabili in attesa che arrivi Phillip Island e il campionato abbia finalmente inizio.Il 2015 non farà eccezione, iniziando dal Campione del Mondo, il francese#Sylvain Guintoli, che difenderà il titolo conquistato con l’Aprilia, in sella alla Honda del team Pata World Superbike Team, facendo coppia con il Campione del Mondo Supersport, l’olandese Michael van der Mark. Una squadra in cui manca un nome sempre presente negli ultimi anni, quello dell’irlandese Jonathan Rea, passato al team Kawasaki Racing al fianco del britannico Tom Sykes, in sostituzione di Loris Baz passato in MotoGP.Mancherà un team ufficiale Aprilia Factory per la prima volta dal 2009 a oggi: il team Red Devils avrà la responsabilità di mantenere alta la figura della casa di Noale e per questo motivo la squadra italiana si affiderà all’esperienza dell’ex pilota Honda, il britannico Leon Haslam (vice campione del mondo WSBK 2010), e alla voglia di fare del rookie#spagnolo Jordi Torres, proveniente dalla Moto2.L’unica squadra confermata in blocco sarà quella del Ducati Superbike Team. Sia Davide Giugliano che Chaz Davies sono ansiosi di testare il potenziale della versione 2015 della 1199 Panigale R, modificata per adeguarsi #ai nuovi regolamenti tecnici che entrano in vigore il prossimo anno.Il team BMW Motorrad Italia ha confermato il francese#Sylvain Barrier#come pilota unico per la prossima stagione, con la speranza che il 2015 porti maggiori fortune. Manca invece ancora l’ufficialità in casa MV Agusta per l’unica guida, anche se a Jerez de la Frontera a salire in sella alla moto italiana#è stato il britannico#Leon Camier, favorito per portarla in gara.Il Voltcom Crescent Suzuki team è un’altra delle squadre che hanno subito grandi modifiche, dopo la partenza di Eugene Laverty. L’ex pilota MotoGP Randy De Puniet si unirà ad Alex Lowes è sarà supportato da una squadra quasi completamente nuova, con Pete Jennings #a capo del team di Lowes.Lo spagnolo Toni Elias e il biellese, ma romagnolo di adozione Ayrton Badovini divideranno il box del neonato JR Racing Team in sella alle BMW, mentre l’ex campione del mondo 125cc lo spagnolo Nico Terol e l’italiano Matteo Baiocco correranno in sella alla 1199 Panigale R del team Althea Racing.Non mancherà all’appello nemmeno il team Hero EBR, ai blocchi di partenza con il genovese Niccolò Canepa e Larry Pegram. L’esperto americano sarà anche incaricato di gestire la squadra che rimarrà come base europea nel Nord Italia.Il 2015 sarà anche l’occasione per vedere David Salom, recente vincitore della classe EVO, in sella a una Kawasaki Factory sotto l’insegna del team Pedercini Racing, e per riabbracciare nella massima categoria Leandro ‘Tati’ Mercado, protagonista di un esaltante finale di stagione in STK1000, con tanto di titolo mondiale conquistato. L’argentino# correrà con una Ducati del team Barni Racing. Tra i rookie anche Christophe Ponsson (Grillini Racing).La stagione 2015, inizierà prestissimo, già in gennaio, con una fitta serie di test, prima dell’approdo in Australia a Phillip Island per il Round n°1 del 22 febbraio prossimo.

20 dicembre 2014 -#Ogni stagione del WSBK fa storia a sé, e ognuna di queste inizia con novità che rendono l’anno che verrà sempre più emozionante. Nuovi piloti, partenze, modifiche ai regolamenti, potenziali cambi nel calendario e tante altre

Leggi articolo completo...