19 dicembre 2014 – Le voci si stanno infittendo e anche se manca l’ufficialità, sembra che l’accordo sia fatto. Guido Meda, il giornalista telecronista di Sport Mediaset, dovrebbe passare a Sky Sport MotoGP per la stagione 2015.Guido Meda diventato famoso per il suo celeberrimo “Tutti in piedi sul divano” ma anche per “Allo spegnimento del semaforo rosso, scatenate l’inferno” ha commentato nel 2014, insieme a Max Biaggi, il campionato mondiale Superbike sulle reti Sport Mediaset, orfane dopo oltre un decennio del Motomondiale e della MotoGP.La MotoGP, che nel 2014 è passata a Sky in esclusiva sulla piattaforma digitale satellitare, tranne 10 appuntamenti andati in diretta anche su Cielo, è stata commentata da Zoran Filicic insieme a Loris Capirossi, ma nonostante la loro competenza non sono riusciti ad accattivarsi il pubblico come sapeva fare Meda.Il passaggio di Guido Meda da Mediaset a Sky, che è stata annunciata sul web dalla testata locale di Tavullia pu24.it e ripresa dagli altri magazine, non è ancora confermata in forma ufficiale, ma nessuna delle parti l’ha smentita e anche lo stesso Max Biaggi, in una recente intervista riguardo un suo passaggio a Sky al seguito di Meda non si è sbilanciato:#“Guido è il migliore nel suo campo. Quando ero pilota c’erano state delle incomprensioni, invece anche umanamente è stata una scoperta. Sky sponsorizza il team di Valentino Rossi, mi ci vedreste come commentatore?”.L’annuncio del passaggio di Guido Meda a Sky Sport MotoGP dovrebbe arrivare solo alcuni giorni prima dell’inizio della stagione 2015, con la prima sessione dei test invernali previsti in Malesia a Sepang dal 4 al 6 febbraio prossimi. Saranno felici soprattutto i tanti tifosi di Valentino Rossi, il nove volte campione del mondo sempre esaltato da Meda.Guido Meda, criticato spesso dai più competenti per la sua enfasi nel commentare le imprese del pilota di Tavullia, ha saputo portare però davanti alla televisione milioni di telespettatori, non solo gli appassionati, ma anche le intere famiglie coinvolgendole in quello che di straordinario stava facendo Valentino Rossi, andando oltre alla semplice cronaca.Gli va dato atto di questo risultato, è stato capace di ottenere audience incredibili “cavalcando”, per sua fortuna, le imprese del Dottore. Meda dopo un anno di “purgatorio” in Superbike potrà riportare davanti alla TV, anche se con quella satellitare a pagamento sarà più difficile, tantissimi appassionati, in una stagione che si prevede, si spera, possa essere esaltante per Valentino Rossi.

19 dicembre 2014 – Le voci si stanno infittendo e anche se manca l’ufficialità, sembra che l’accordo sia fatto. Guido Meda, il giornalista telecronista di Sport Mediaset, dovrebbe passare a Sky Sport MotoGP per la stagione 2015.Guido Meda diventato …

Leggi articolo completo...