12 dicembre 2014 – La decisione della McLaren di affidarsi ad Alonso e Button per il 2015 ha deluso Kevin Magnussen, retrocesso al ruolo di terzo pilota: “Non sono contento, ma sono ottimista per il futuro”.Nello sport va sempre così. Le decisioni di un campione, o di una squadra, possono scontentare qualcuno. Chiedere a Cleveland, cittadina dell’Ohio (USA), dove nel 2010 la delusione fu cocente dopo la “decision” di LeBron James di “portare i suoi talenti a South Beach”; i tifosi dei Cavaliers non la presero molto bene, bruciando la canotta numero 23 del fenomeno di Akron e fischiandolo pesantemente nelle partite in cui LeBron, con la canotta di Miami, giocava alla Quicken Loans Arena. Solo un esempio a dimostrazione della tesi sopra citata, che, con le dovute proporzioni – visto che, in questo caso, non ci saranno fischi e magliette bruciate – può essere applicata anche a casa McLaren: la decisione di Woking di affidarsi a Fernando Alonso e Jenson Button per la prossima stagione, quella del debutto della partnership con la Honda, non ha regalato infatti grandi gioie a Kevin Magnussen.Il 22enne di Roskilde aveva debuttato lo scorso anno, a fianco di Button, ottenendo un podio nella prima gara, in Australia. Un secondo posto (arrivato dopo la squalifica di Ricciardo) che aveva subito portato a galla paragoni scomodi, come quello con Lewis Hamilton, altro gioiello fatto debuttare con la monoposto di Woking che nel primo anno si era giocato il titolo fino all’ultima curva. Magnussen ha fatto vedere di avere la stoffa ed il talento – l’anno scorso ha vinto il titolo delle World Series by Renault – per poter essere un protagonista futuro del Mondiale di Formula 1.Ma 19 gare, 1 podio e 55 punti dopo (che gli sono valsi l’11° posizione, a pari punti con Kimi Raikkonen), il danese figlio d’arte, miglior rookie del 2014, è stato “retrocesso” al ruolo di terzo pilota, visto l’arrivo dalla Ferrari del “figliol prodigo”, il “decision maker” Fernando Alonso, e la conferma di Jenson Button, che formano così la coppia più anziana del Mondiale di Formula 1: 67 anni in due, 34 anni Button e 33 Alonso, il doppio degli anni della futura coppia di piloti della Toro Rosso (Verstappen e Sainz JR).Ovvia dunque la delusione di Magnussen, arrivata dopo la scoperta della “retrocessione”, sebbene il giovane danese sia determinato e fiducioso di poter ottenere un’altra chance con la McLaren. “Ovviamente sono deluso di non essere un pilota Honda, voglio correre e perciò non sono contento, ma sono comunque ancora in un grande team e ho ancora delle grandi opportunità nella mia carriera in F1 e c’è ancora molto tempo davanti a me perciò sono ottimista”, ha detto a proposito il danese ad Autosport nella giornata di ieri. “È entusiasmante iniziare questa nuova partnership, sarà una grande sfida ed una grande opportunità anche se sarò solamente il terzo pilota. Ci vedo molte opportunità, anche se ho fatto un passo indietro.”Magnussen perciò sembra averla presa con filosofia e con la consapevolezza che la decisione di Ron Dennis non gli precluderà la possibilità di poter tornare al volante della McLaren, visto che comunque ha voluto tenerlo all’interno del team, facendo intendere che a Woking credono in lui e nel suo talento per il prossimo futuro: il danese dunque non rinuncia al sogno, come ha fatto intendere ieri con un post su Twitter, e fa bene. In fondo, il nuovo arrivo di casa McLaren ha affrontato, ad inizio carriera, una situazione simile: Alonso, dopo il debutto con la Minardi avvenuto nel 2001, ha passato l’anno successivo come terzo pilota in Renault, prima di diventare uno dei titolari nel 2003. Il problema è uno solo: riuscirà Kevin a conquistarsi un posto da titolare per il 2016?
No caption needed… #NeverGiveUpOnTheDream pic.twitter.com/L8O6rwD2RY
— Kevin Magnussen (@KevinMagnussen) 11 Dicembre 2014


12 dicembre 2014 – La decisione della McLaren di affidarsi ad Alonso e Button per il 2015 ha deluso Kevin Magnussen, retrocesso al ruolo di terzo pilota: “Non sono contento, ma sono ottimista per il futuro”.Nello sport va sempre …

Leggi articolo completo...