4 dicembre 2014 – Il World Motor Sport Council della FIA ha ufficialmente approvato e regolamentato la Virtual Safety Car, che verrà utilizzata ufficialmente dalla prossima stagione. Come già vi avevamo scritto sulle pagine di FormulaPassion.it (leggi qui), nella prossima stagione sarà ufficiale l’utilizzo della Virtual Safety Car, procedura provata negli ultimi GP della stagione appena terminata in seguito all’incidente occorso a Jules Bianchi a Suzuka lo scorso 5 ottobre. Nonostante le anticipazioni degli scorsi giorni, era necessaria l’approvazione del World Motor Sport Council organizzato dalla FIA e che si sta svolgendo in questi giorni a Doha (Qatar). Approvazione che è ufficialmente arrivata nella giornata di ieri. La stessa FIA ha anche reso nota la regolamentazione della nuova procedura che verrà applicata dal 2015 in caso di doppie bandiere gialle. Vediamola nel dettaglio. Articolo 41: Virtual Safety Car (VSC)

41.1 La procedura della VSC potrebbe essere applicata per neutralizzare una gara su ordine della direzione di gara. Sarà normalmente utilizzabile quando sarà necessario esporre le doppie bandiere gialle in qualsiasi sezione della pista nelle quali piloti o commissari di pista potrebbero essere in pericolo, ma in cui le procedure non richiedono un uso della Safety Car.

41.2 Quando viene dato l’ordine di iniziare la procedura della VSC, il messaggio “VSC DEPLOYED” verrà mostrato sul sistema di comunicazione ufficiale e su tutti i pannelli luminosi della FIA verrà mostrata la scritta “VSC”.

41.3 Nessuna vettura dovrà essere guidata lentamente, in maniera irregolare o in un modo che potrebbe essere potenzialmente pericoloso per gli altri piloti o qualsiasi altra persona in qualsiasi momento mentre la procedura della VSC è in uso. Questa regola verrà applicata per ogni vettura in pista, all’entrata o all’uscita dei box.

41.4 Nessuna vettura può entrare ai box in regime di VSC tranne nel caso in cui si debbano cambiare le gomme.#

41.5 Tutte le vetture devono diminuire la loro velocità e restare al di sopra del tempo minimo stabiliti dalla FIA ECU almeno una volta in ogni marshalling sector (definito come quella sezione della pista che si trova tra due pannelli luminosi della FIA). Tutte le vetture devono anche restare al di sopra del tempo minimo quando i pannelli luminosi della FIA cambiano da verde (leggere articolo 41.7). I commissari possono imporre alcune penalità elencate agli articoli 16.3 – punti a, b, c, d – su qualsiasi pilota che non riesce a rispettare il tempo minimo richiesto.

41.6 Con le eccezioni dei casi elencati dal punto “a” al punto “d” qui di seguito, nessun pilota può superare un’altra vettura mentre viene attuata la VSC.#
Le eccezioni sono:#
a) Quando entrando ai box un pilota passa un’altra vettura che resta in pista dopo aver superato la prima linea della safety car.#
b) Quando lasciando i box un pilota passa, o viene passato, da un’altra vettura in pista prima che raggiunga la seconda linea della safety car.#
c) Mentre all’entrata dei box, nella pit lane o all’uscita dai box un pilota passa un’altra vettura che si trova in una di queste 3 aree.#
d) Se una vettura rallenta con un problema.

41.7 Quando la direzione gara decide che si è in una condizione di sicurezza per terminare la procedura della VSC, il messaggio “VSC ENDING” verrà mostrato sui sistemi ufficiali di comunicazione e, in ogni momento tra i 10 ed i 15 secondi dopo, la scritta “VSC” sui pannelli luminosi della FIA diventeranno verdi ed i piloti potranno correre immediatamente. Dopo 30” le luci verdi si spegneranno.

41.8 Ogni giro completato mentre la procedura della VSC è in uso verrà contato come un giro di gara.

4 dicembre 2014 – Il World Motor Sport Council della FIA ha ufficialmente approvato e regolamentato la Virtual Safety Car, che verrà utilizzata ufficialmente dalla prossima stagione. Come già vi avevamo scritto sulle pagine di FormulaPassion.it (leggi qui), …

Leggi articolo completo...